Ricer­ca

Sug­ge­ri­men­to: il Micro‑C con­si­gli­a­to da Antho­ny Wil­liam è attu­al­men­te in offerta: 

Sug­ge­ri­men­to: il Micro‑C con­si­gli­a­to da Antho­ny Wil­liam è attu­al­men­te in offerta: 

La tua malattia ti fa arrabbiare?

Se una malat­tia cro­ni­ca ti dis­tur­ba da mol­to tem­po, è com­pren­si­bi­le che tu sia arrab­bia­to per ques­to. Leg­gi in ques­to arti­co­lo come puoi evi­t­are che ques­ta rab­bia aggra­vi la tua malat­tia attra­ver­so la sua tos­si­ci­tà e come puoi anche inca­nal­are il suo pote­re in cana­li positivi. 

La tua malattia scatena la rabbia in te?

Le malat­tie cro­ni­che posso­no met­te­re a dura pro­va il tuo cor­po. L’e­sau­ri­men­to che deri­va da un dolo­re e da una malat­tia sen­za fine è spes­so tra­vol­gen­te e soffri­re di una malat­tia cro­ni­ca può anche causa­re dolo­re emo­tivo, anche a te e ai tuoi cari.

A vol­te ti sen­ti arrab­bia­to a cau­sa del­la tua malat­tia? Che acca­da di tan­to in tan­to o semp­re, sei arrab­bia­to perché:

  • Non puoi svol­ge­re le tue atti­vi­tà preferite?
  • Ti è man­ca­to pas­sa­re del tem­po con amici e familiari?
  • Ti sen­ti semp­re stanco e malato?
  • Hai una malat­tia in cui sem­bra che il tuo cor­po si stia rivol­tan­do con­tro se stes­so o che qual­cu­no ti ha det­to che il tuo cor­po si sta attac­can­do, solo per poi sco­pri­re che non è vero?
  • Hai la sen­sa­zio­ne che non sia gius­to che tu sia cos­tan­te­men­te in difficoltà?
  • Ti sem­bra di esse­re l’u­ni­co a dover man­gia­re e vive­re diver­sa­men­te, ment­re tut­ti gli altri posso­no man­gia­re quello che vogli­o­no e sen­tir­si bene?
  • Hai spe­so tut­ti i tuoi sol­di e rispar­mi cer­can­do la solu­zi­o­ne miglio­re, solo per sco­pri­re che in real­tà non ti ha aiuta­to a sen­tir­ti meglio?
  • Devi cos­tan­te­men­te giu­sti­fi­car­ti con gli altri che non capis­co­no per­ché non man­gi come loro, o addi­rit­tu­ra ti pren­do­no in giro?

Lascia che ti dica che è com­pren­si­bi­le che tu sia arrab­bia­to per la tua malat­tia. E hai ragio­ne: NON è dav­vero gius­to che tu ti sen­ta semp­re stanco e debo­le. È frus­tran­te quan­do devi rin­un­cia­re ad atti­vi­tà e hob­by per­ché sen­ti di non pot­er­li più svol­ge­re. La malat­tia può esse­re mol­to iso­lan­te e hai tut­to il diritto di esse­re arrabbiato.

Tut­ta­via, pro­via­mo a inca­nal­are la tua rab­bia in un modo più sano. Seb­be­ne sia importan­te ent­ra­re in con­tat­to ed esse­re con­s­ape­vo­li di ques­ti sen­ti­men­ti, sof­fer­mar­si sul­le emo­zio­ni nega­ti­ve può ave­re un impatto nega­tivo sul­la salu­te men­ta­le e fisi­ca. Seb­be­ne sia gius­to pro­va­re rab­bia, può crea­re tos­si­ci­tà nel cor­po: può peg­giora­re gli attua­li pro­ble­mi di salu­te rila­sci­an­do adre­na­lina e cor­tiso­lo, che ali­men­ta­no i virus sot­to­stan­ti. Sape­vi che la sostan­za più tos­si­ca per il nos­tro cor­po che ali­men­ta ques­ti virus è la nos­t­ra stes­sa adre­na­lina tossica?

Non è un segre­to che cos­tan­ti sen­ti­men­ti di rab­bia o stress poss­a­no peg­giora­re pro­ble­mi di salu­te come:

  • iper­ten­sio­ne
  • Pro­ble­mi digestivi
  • Depres­sio­ne cli­ni­ca e ansia
  • Car­dio­pa­tia
  • sis­te­ma immu­ni­ta­rio indebolito
  • Peg­giora­men­to di una malat­tia pato­ge­na sot­to­stan­te, sia essa vira­le o batterica

La rab­bia è mol­to più che sem­pli­ce­men­te sen­tir­si infas­ti­di­ti. Ci sono mol­te emo­zio­ni descrit­ti­ve asso­cia­te alla rab­bia. Può esse­re risen­ti­men­to, ama­rez­za, irri­ta­bi­li­tà, frus­tra­zio­ne o per­si­no odio. Ques­to è importan­te sape­re per­ché tut­te le emo­zio­ni ven­go­no vis­sute in uno spet­tro. E la paro­la E‑Motion signi­fi­ca ener­gia in movi­men­to. La rab­bia è una di quel­le emo­zio­ni che richie­de mol­ta ener­gia. Quan­do pen­si a te stes­so quan­do sei arrab­bia­to, o quan­do guar­di qual­cu­no espri­me­re rab­bia, vor­res­ti muo­ver­ti, url­a­re o diven­ta­re fisi­co. La rab­bia è un’energia che ti fa muo­ve­re. Ti è mai capi­ta­to di rice­ve­re una ris­pos­ta da qual­cu­no su Face­book e di pen­sare: glie­lo mostrerò? Stai digi­tan­do e le tue dita vola­no sul­la tas­tie­ra? Anche qui è la rab­bia che ti fa muo­ve­re. È un’energia che richie­de movimento.

Ma che dire del non espri­me­re la rab­bia gri­dan­do, muo­ven­do­si o inter­agen­do fisi­ca­men­te con gli altri? La tua rab­bia ti dice che qual­co­sa deve cam­bia­re. Il movi­men­to che pro­vo­ca la rab­bia è un movi­men­to ver­so il cam­bia­men­to. E ques­ta è la chia­ve per otte­ne­re il mas­si­mo bene­fi­cio e la più bel­la lumi­no­si­tà da ques­ta ener­gia. La rab­bia crea ten­sio­ne nel nos­tro cor­po. E se ques­ta ten­sio­ne è pre­sen­te, agi­re­mo fin­ché non sarà alle­via­ta. A vol­te url­a­re con­tro qual­cu­no allen­ta così tan­to la ten­sio­ne nel nos­tro cor­po che dopo ci sen­ti­amo più cal­mi. Potrem­mo non sen­tir­ci bene nel grida­re, e cer­ta­men­te non si sen­tirà bene nem­meno il desti­na­ta­rio, ma abbia­mo allen­ta­to con suc­ces­so la nos­t­ra tensione.

Tut­ta­via, esis­to­no modi più cos­trut­ti­vi per inca­nal­are la rab­bia e ridur­re la ten­sio­ne che crea. Pro­va alcu­ni dei seguen­ti modi per alle­vi­a­re istanta­nea­men­te la ten­sio­ne sen­za fer­i­re alt­re persone:

Muo­vi il tuo corpo:

  • Dan­za
  • Sal­to
  • Tre­no
  • Giar­di­nag­gio
  • taglia­re la legna
  • Suo­na­re uno strumento
  • Col­pi­sci i cusci­ni del­la tua stan­za o del letto
  • Per­mett­i­ti di url­a­re (assi­cu­ra­ti di esse­re solo o che gli altri intor­no a te sap­pia­no cosa sta suc­ce­den­do, oppu­re vai in un luo­go appar­tato nella natura)

Muo­vi l’ener­gia mentalmente:

  • Scri­ve­re
  • Cant­are

La rab­bia può esse­re usa­ta per pren­de­re il con­trol­lo del­la pro­pria salu­te. Leg­ge­re ed infor­mar­si, cam­bia­re le abi­tu­di­ni ali­men­ta­ri e par­l­ar­ne con la gen­te sono tut­ti pas­si in ques­ta dire­zio­ne. E quan­do le per­so­ne ci met­to­no in dis­cus­sio­ne, la rab­bia può aiut­ar­ci a tro­va­re una ris­pos­ta chia­ri­fi­ca­tri­ce che le per­so­ne poss­a­no anco­ra comprendere.

La rab­bia ha un pote­re tre­men­do. Si veri­fi­ca quan­do i nos­tri con­fi­ni ven­go­no super­a­ti e ci sen­ti­amo vio­la­ti. E il MOVIMENTO che por­ta la rab­bia è un movi­men­to per cam­bia­re qual­co­sa nella nos­t­ra vita per pro­t­eg­ger­ci dal­la vio­la­zio­ne di quei confini.

Cono­sce­re ques­to pote­re del­la rab­bia può aiut­ar­ci a usar­lo con suc­ces­so, ad esem­pio per ren­de­re le rela­zio­ni e i pro­get­ti il più posi­ti­vi pos­si­bi­le. Può aiut­ar­ci a fare cose che altri­men­ti non farem­mo sen­za la cono­scen­za del­la sua poten­te ener­gia. Diri­ge­re la rab­bia in modo dis­trut­tivo può dis­trug­ge­re vite, salu­te e rela­zio­ni. Usar­li in modo cos­trut­tivo può cam­bia­re la vita, in modo positivo.

Inve­ce di reagi­re con rab­bia, ecco alcu­ni stru­men­ti per tras­for­mar­la in posi­tivoe sterzare:

Di’ a te stes­so ad alta voce: sono arrab­bia­to. Io sono incaz­z­a­to.
E chie­di­ti questo:

  • Qua­le con­fi­ne è sta­to violato?
  • Cosa non è sta­to rispettato?
  • Per­ché sor­go­no ques­ti sen­ti­men­ti? (Ci vuo­le un po’ di tem­po per pren­der­ne cosci­en­za. Non esse­re trop­po duro con te stes­so in ques­to pro­ces­so se non fun­zio­na in ques­to momen­to – la mag­gi­or par­te del­le vol­te non te ne ren­di con­to pri­ma di ore, gior­ni o set­ti­ma­ne più tar­di e posso­no vole­r­ci alcu­ni anni per ren­der­sene con­to imme­dia­ta­men­te, nel momen­to stes­so, pri­ma di reagire).

Per sba­razz­ar­ti del­la rab­bia, puoi fare una qual­si­a­si del­le cose sopra men­zio­na­te. E una vol­ta che ti sarà chia­ro, potrai parl­a­re con la per­so­na inter­es­sa­ta di ciò che ha cau­sa­to la tua rab­bia.
In ter­mi­ni di salu­te, è pos­si­bi­le non solo incon­tra­re una per­so­na, ma anche sen­ti­re come se tut­to il mon­do ti aves­se men­ti­to: la socie­tà, la tua fami­glia. Non inten­zio­nal­men­te, ma per­ché non sape­va­no nien­te di meglio. Se non c’è nes­su­no che abbia a cuo­re la nos­t­ra salu­te, c’è un’opportunità incre­di­bilm­en­te poten­te di pren­der­la in mano e impara­re tut­to al riguar­do: dai libri, dai siti web, dag­li esper­ti e dai medi­ci. Appli­ca­re ciò che hai impa­ra­to può port­are gran­di cam­bia­men­ti. Non esse­re mala­to e arrab­bia­to con la vita potreb­be non aver­ti mai per­mes­so di cos­trui­re l’ener­gia nel tuo cor­po e met­ter­ti in azio­ne per cam­bia­re la tua vita!
Non aven­do alcu­na con­di­zio­ne di vita da cam­bia­re: come sareb­be la vita allora?

Alcu­ni di noi ries­co­no a repri­me­re la rab­bia a tal pun­to da rivol­ger­la ver­so noi stes­si, e ques­ta rab­bia inte­rio­re è il modo più dis­trut­tivo per affrontar­la. La mag­gi­or par­te di noi non lo fa appos­ta. È un atto incon­scio. Se non ti sei per­mes­so di pro­va­re rab­bia per­ché la socie­tà ha stig­ma­tiz­za­to l’es­pres­sio­ne di for­ti emo­zio­ni, o se la tua fami­glia non ti ha per­mes­so di espri­me­re quei sen­ti­men­ti, all­o­ra il tuo pri­mo pas­so è rila­scia­re quella rab­bia e lasciar­la anda­re per dare. una voce legit­ti­ma e con­sen­tir­le di com­muo­ver­ti. Il motivo per cui pos­sia­mo repri­me­re la nos­t­ra rab­bia è spes­so per­ché ci ren­de trop­po spa­ven­ta­ti per sen­tir­la dav­vero e per gli altri intor­no a noi che ne sia­no tes­ti­mo­ni. Ma la rab­bia è poten­te e, se non inca­nalata cor­rett­amen­te, può sep­pel­li­re il nos­tro vero sco­po nella vita.

Ora è importan­te nota­re a ques­to pun­to che non tut­to nella nos­t­ra vita è gui­da­to solo dal­la rab­bia. La rab­bia è l’altro lato del­la pas­sio­ne. Ci sono mol­te cose nella vita per le qua­li pos­sia­mo pro­va­re pas­sio­ne. Super­a­re i pro­ble­mi lega­ti alla rab­bia e impara­re a usar­li in modo cos­trut­tivo può port­ar­ci ver­so le nost­re pas­sio­ni, di cui mol­ti di noi spes­so non san­no nulla. Le per­so­ne han­no spes­so mag­gio­ri pro­ba­bi­li­tà di sape­re cosa le fa arrab­bia­re, quin­di è più faci­le usar­lo come pun­to di par­ten­za per­ché è più accessibile.

Tut­ta­via, non tut­to è per­du­to. Esis­to­no mol­tis­si­mi modi per muo­ve­re le ener­gie emo­ti­ve, ecco­ne alcuni.

Antho­ny Wil­liam, Medi­cal Medi­um, ha con­di­vi­so medi­ta­zio­ni faci­li da usa­re del­lo Spi­ri­to del­l’Al­tis­si­mo per aiut­ar­ci a eli­mi­na­re le emo­zio­ni tos­si­che. Man mano che eli­mi­ni le emo­zio­ni tos­si­che uti­liz­zan­do ques­ti stru­men­ti o attra­ver­so il lavoro di gua­ri­gio­ne ener­ge­ti­ca o emo­ti­va, sco­pri­rai che è più faci­le diri­ge­re l’ener­gia per CREARE la vita che desi­de­ri e gua­ri­re il tuo corpo.

Nel­l’e­di­zio­ne rive­du­ta e amplia­ta di Medi­ci­na media­le, la vera ori­gi­ne del­la malat­tia e del­la gua­ri­gio­ne Ci sono alcu­ne medi­ta­zio­ni che aiuta­no a liber­a­re le emo­zio­ni tos­si­che. Uno di ques­ti è la medi­ta­zio­ne “rac­co­glie­re piet­re”. Ini­zia ques­ta medi­ta­zio­ne se ris­con­tri pro­ble­mi. Invi­ta anche gli ange­li ad aiut­ar­ti nel tuo lavoro. Posso­no for­ni­re un buon sup­porto qui Ange­lo del­la ripa­ra­zio­ne Esse­re. Può aiut­ar­ti a ripren­der­ti da un trau­ma emo­tivo e a risol­vere pro­ble­mi pro­fon­di.
Un’al­tra medi­ta­zio­ne è ques­ta Medi­ta­zio­ne sul­la Luna. È faci­le da fare e mol­to poten­te per liber­a­re emo­zio­ni tossiche.

E non dimen­ti­ca­re: ques­te medi­ta­zio­ni sono gra­tuite e posso­no esse­re uti­liz­za­te come desi­de­ri. Se hai biso­g­no di un sup­porto più pro­fon­do con la gua­ri­gio­ne emo­ti­va, tro­va un ter­a­pis­ta che pos­sa aiut­ar­ti in questo.

Ricorda semp­re: PUOI GUARIRE e LAVORI PER DIO.
Anche il più pic­co­lo seme di fede ci gui­da pro­fon­da­men­te nel nos­tro viag­gio per crea­re le nost­re vite miglio­ri e gua­ri­re i nos­tri cor­pi malati.

Fon­te: munee​zaah​med​.com

(Nota del team Cele­ry Juice: Munee­za Ahmed è pro­ba­bilm­en­te la pro­fes­sio­nis­ta più cono­sci­u­ta in Ame­ri­ca, che è sta­ta cli­ente di Antho­ny Wil­liam per diver­si anni a cau­sa del­la sua gra­ve malat­tia e che ha avu­to mol­to suc­ces­so nel con­si­glia­re per­so­ne in tut­to il mon­do secon­do agli inseg­na­men­ti di Antho­ny Wil­liam. For­nis­ce cor­si di con­su­len­za online alt­a­men­te rac­co­man­da­ti e riu­nis­ce, sot­to una lea­der­ship alt­a­men­te com­pe­ten­te, una comu­ni­tà raf­forza­ta di per­so­ne che vogli­o­no segui­re il loro per­cor­so di gua­ri­gio­ne con la cono­scen­za di Antho­ny William.)

Tra­du­zi­o­ne tede­s­ca: Sabi­ne Menzel

Stampa/PDF/E‑mail

Facile da stampare, PDF ed e-mail

Condividi/Invia/Appunta

Sabine Menzel
Sabi­ne Menzel 
Sabi­ne Men­zel si occu­pa del tema del­la salu­te da olt­re 13 anni. Quat­tro anni fa, ment­re cer­ca­va ris­pos­te ai suoi sin­to­mi cro­ni­ci, si è imbat­tu­ta nella cono­scen­za di Antho­ny Wil­liam, con il qua­le da all­o­ra si è sen­ti­ta mol­to lega­ta. Tras­met­te­re ques­ta cono­scen­za e aiut­a­re le per­so­ne nel loro viag­gio è una ques­tio­ne che le sta a cuore. 
Inte­gra­to­ri Vimergy

Gli inte­gra­to­ri ali­men­ta­ri con­si­glia­ti da Antho­ny Wil­liam sono dis­po­ni­bi­li pres­so i seguen­ti rivenditori:

Libri medi medici

I libri di Antho­ny Wil­liam in breve:

Cam­pa­gna di risparmio

Spre­mi­ag­rumi len­to MM1500

Rispar­mia 10 % sul­lo slow jui­cer con­si­gli­a­to da Antho­ny Wil­liam Codi­ce cou­pon: 10SUCCO DI SEDANO

it_ITIta­lia­no
Sal­ta al contenuto