Ricer­ca

Rac­co­man­da­zio­ni ori­gi­na­li dag­li Sta­ti Uniti:

Rac­co­man­da­zio­ni ori­gi­na­li dag­li Sta­ti Uniti:

Perché mio figlio è un tipo schizzinoso e cosa dovrei fare?

Qua­li sono le ragio­ni per cui i bam­bi­ni diven­ta­no man­gia­to­ri schiz­zino­si? Qua­si ogni bam­bi­no oggi è affet­to in qual­che modo da un’alimentazione schiz­zino­sa. Sco­pri i moti­vi e cosa puoi fare per modi­fi­ca­re ques­ta condizione. 
Picky Eater siede davanti a una ciotola di mirtilli e succo d'arancia

Ciò che 70 anni fa era qua­si inau­di­to oggi è del tut­to nor­ma­le: i bam­bi­ni che “man­gi­a­no male”. La defi­ni­rei una pan­de­mia di Picky Eaters. Il ter­mi­ne deri­va dal­l’ing­le­se e signi­fi­ca “man­gia­to­re schizzinoso”.

Qua­si ogni bam­bi­no oggi è influ­enz­a­to in qual­che modo dal­le pro­prie abi­tu­di­ni ali­men­ta­ri. Alcu­ne per­so­ne spe­ri­men­ta­no un’a­li­men­ta­zio­ne schiz­zino­sa in una for­ma più leg­ge­ra, ment­re alt­re la spe­ri­men­ta­no in una for­ma più gra­ve. Alcu­ni pedia­tri dico­no che non biso­gna preoc­cu­p­ar­si se i pro­pri fig­li sono schiz­zino­si e la loro ali­men­ta­zio­ne è com­pos­ta fon­da­men­tal­men­te solo da dol­ci e pas­ta sec­ca. Almeno man­gi­a­no un pas­to e in qual­che modo con­ti­nu­a­no a diven­ta­re gran­di. Non tut­ti i con­su­len­ti nut­ri­zio­na­li san­no che i bam­bi­ni affet­ti da ques­ta mal­nu­tri­zio­ne cre­a­no un ter­re­no fer­ti­le per tut­te le malat­tie fisi­che e psi­co­lo­gi­che in età adul­ta e che cosa e come man­gi­a­no in modo equi­li­bra­to i bam­bi­ni gio­ca­no un ruo­lo importan­te nella loro vita futura. 

Ques­ta è la tipi­ca situa­zio­ne ali­men­ta­re dei bam­bi­ni oggi:

  • Al bam­bi­no non pia­ce qualcosa
  • Non vuo­le nem­meno provarci/ha pau­ra dei nuo­vi cibi
  • il bam­bi­no ha un’av­ver­sio­ne per cer­ti cibi o per i cibi crudi
  • la con­sis­ten­za (es. mol­lic­cia, mol­lic­cia, fibro­sa…) non è accettata
  • il bam­bi­no vuo­le man­gia­re solo la stes­sa cosa ogni gior­no ai pas­ti principali
  • si dà di mat­to quan­do il cibo non ha esat­ta­men­te la “for­ma” desiderata.
  • Il bam­bi­no è mol­to esi­gen­te e vuo­le man­gia­re solo alcu­ne par­ti di un ali­men­to o ave­re tut­to sepa­ra­ta­men­te nel piatto
  • può man­gia­re solo cibi di un cer­to colore
  • Il bam­bi­no rifi­u­ta alcu­ni colo­ran­ti ali­men­ta­ri, ad esem­pio il colo­re ver­de dei broc­co­li, tut­to ciò che è ver­de è noioso

So esat­ta­men­te cosa si pro­va quan­do stai in cuci­na per ore, cucin­an­do esat­ta­men­te il cibo che tuo figlio dov­reb­be dav­vero apprez­za­re, metten­do amo­re­vol­men­te il cibo sul tavo­lo da pran­zo… e poi vie­ne rifi­uta­to! Cono­sco ques­ta frus­tra­zio­ne, l’ho spe­ri­men­ta­ta per­so­nal­men­te 100 vol­te con il mio Picky Eater! E sì, i gus­ti di ognu­no sono diver­si, ognu­no ama un sapo­re diver­so. Ad alcu­ne per­so­ne pia­ce ques­to meglio di così! Cer­to, qua­si tut­ti i bam­bi­ni lo fan­no! Ma rifi­ut­a­re com­ple­ta­men­te qual­co­sa e non riusci­re a man­gi­ar­lo del tut­to non è nor­ma­le, anche se oggi è una pra­ti­ca comu­ne, anche tra gli adul­ti. Il com­por­ta­men­to schiz­zino­so può esse­re mol­to vario e spa­zia­re dal rifi­uto lie­ve al com­ple­to rifi­uto di mangiare!

Le tossine nel cervello influenzano il senso del gusto!

Le tos­si­ne come i metal­li pesan­ti nel cer­vel­lo inter­rom­po­no i segna­li invia­ti attra­ver­so i ner­vi dal cer­vel­lo al naso e alla lin­gua, alteran­do così la per­ce­zio­ne del gus­to. Quan­do ciò acca­de, una bana­na deli­zio­sa e dol­ce può appa­ri­re aci­da o comun­que inquie­tan­te, ad esem­pio ins­op­por­ta­bilm­en­te dol­ce. Inolt­re, a cau­sa dei bloc­chi di metal­li pesan­ti nel cer­vel­lo, gli impul­si elett­ri­ci non posso­no più flui­re sen­za ost­aco­li e si ripe­to­no più vol­te fin­ché non tro­va­no final­men­te un’al­tra stra­da. Ciò si mani­fes­ta poi in un com­por­ta­men­to ali­men­ta­re com­pul­si­vo (il cibo può solo asso­mi­glia­re a ques­to e quello).

Appa­ren­te­men­te tut­to ciò che puoi fare è aspet­ta­re e affronta­re in qual­che modo la situa­zio­ne fin­ché i bam­bi­ni non div­en­ter­an­no più “sen­sa­ti”. Man mano che i bam­bi­ni cresco­no, spes­so man­gi­a­no meglio per­ché il cer­vel­lo cre­sce e alla fine c’è più spa­zio e i depo­si­ti di metal­li pesan­ti non occu­p­a­no più tan­to spa­zio quan­to in un cer­vel­lo pic­co­lo. L’e­lett­ri­ci­tà che scor­re attra­ver­so il cer­vel­lo vie­ne quin­di sem­pli­ce­men­te rein­di­riz­za­ta att­or­no ai metal­li nel tes­suto cere­bra­le appe­na cre­sci­uto e può flui­re libe­r­a­men­te lì, quin­di non cau­sa più un’in­ter­ru­zi­o­ne così signi­fi­ca­ti­va. In mol­ti casi è suf­fi­ci­en­te aspet­ta­re pazi­en­te­men­te e il com­por­ta­men­to schiz­zino­so scompa­re da solo (ques­to vale anche per i dis­tur­bi ali­men­ta­ri più gra­vi nei bam­bi­ni). Ciò che però non è sta­to risol­to sono i depo­si­ti di metal­li pesan­ti nel cer­vel­lo, che posso­no causa­re ulte­rio­ri pro­ble­mi di salu­te nel cor­so del­la vita adul­ta. Se non vuoi che ques­to acca­da a tuo figlio (anche in età adul­ta), dov­res­ti assi­cur­ar­ti che i metal­li pesan­ti ven­ga­no rimos­si dal cor­po. E non devi aspet­ta­re che i bam­bi­ni cre­sca­no e diven­ti­no ragio­ne­vo­li! Anche i bam­bi­ni pic­co­li posso­no diven­ta­re gran­di man­gia­to­ri gra­zie alla disin­tos­si­ca­zio­ne dai metal­li pesanti.

Per inciso, i bam­bi­ni con il pro­ble­ma del man­gia­to­re schiz­zino­so pre­sen­ta­no spes­so anche altri sin­to­mi come dis­tur­bi del lin­guag­gio, dis­tur­bi del­la mot­ri­ci­tà grosso­l­a­na e fine, dis­tur­bi osses­si­vo-com­pul­si­vi, dis­tur­bi d’an­sia, dis­tur­bi del son­no, disles­sia, pro­ble­mi di con­cen­tra­zio­ne, stan­chez­za ed esau­ri­men­to fre­quen­ti, iper­sen­si­bi­li­tà (sen­si­bi­li­tà al rumo­re , sen­si­bi­li­tà ai ves­ti­ti, ecc.), con­vul­sio­ni, depres­sio­ne, sbal­zi d’u­mo­re, ADHD/ADD, autis­mo, sin­dro­me di Tour­et­te o tic, tut­ti lega­ti anche ai metal­li pesan­ti nel cervello.

Cambiamento di dieta e disintossicazione dai metalli pesanti con Picky Eaters

Mol­te mam­me vor­reb­be­ro aiut­a­re i pro­pri fig­li a raf­forz­a­re il loro sis­te­ma immu­ni­ta­rio attra­ver­so una die­ta più sana per non con­trar­re cos­tan­te­men­te infe­zio­ni, o per alle­vi­a­re sin­to­mi e malat­tie tipi­che come malat­tie del­la pel­le, pro­ble­mi diges­ti­vi, malat­tie respi­ra­to­rie, ecc. Di nor­ma, i bam­bi­ni non sono faci­li da abitua­re. È un pro­ces­so len­to che dura un lungo peri­odo di tem­po e richie­de mol­to tem­po e ripo­so. Inn­an­zi­tutto occor­re tro­va­re alter­na­ti­ve sane agli ali­men­ti attua­li che il bam­bi­no apprez­zi e sod­dis­fi dav­vero. Puoi spe­ri­men­ta­re e pro­va­re mol­to fin­ché non tro­vi cose che funzionano. 

Consigli per i genitori dei palati più esigenti

Come pri­mo pas­so, con­si­glier­ei di ridur­re dra­sti­ca­men­te il con­su­mo di gras­si e di aumen­ta­re la quan­ti­tà di frutta.

Ogni ora è pos­si­bi­le offri­re frut­ta o un frul­la­to (spremuto/succo/gelato alla frutta/latte di banana/frutta sec­ca). Ai bam­bi­ni spes­so pia­ce la frut­ta dol­ce. Ques­ti snack salu­t­a­ri assi­cu­ra­no che il cor­po rice­va esat­ta­men­te ciò di cui ha biso­g­no e che i livel­li di zuc­che­ro nel san­gue riman­ga­no equi­li­bra­ti. Ciò ridu­ce al mini­mo l’ap­pe­ti­to e il desi­de­rio e ren­de comples­si­v­a­men­te più sem­pli­ce il cam­bia­men­to del­la die­ta. (Ad esem­pio, se al bam­bi­no è con­sen­ti­to fare scel­te ali­men­ta­ri sane ment­re fa la spe­sa, all­o­ra sarà più faci­le man­gia­re feli­ce­men­te in seguito.)

Cer­che­rei anche di far­lo ogni gior­no Frul­la­to disin­tos­si­can­te dai metal­li pesan­ti e o Col­pi di cer­vel­lo da incor­pora­re nella dieta.

La disin­tos­si­ca­zio­ne del cer­vel­lo è la pri­ma e più importan­te cosa da fare se si vuo­le che un bam­bi­no abbia abi­tu­di­ni ali­men­ta­ri nor­ma­li e sane. Ecco per­ché la cosa più importan­te è la disin­tos­si­ca­zio­ne quo­ti­dia­na Frul­la­to disin­tos­si­can­te dai metal­li pesan­ti. Se un man­gia­to­re schiz­zino­so vor­rà bere ques­to frul­la­to è ovvia­men­te una ques­tio­ne com­ple­ta­men­te diver­sa. Ho già con­si­gli­a­to ques­to a mol­te mam­me, per­ché ci sono mol­ti modi diver­si che alla fine posso­no con­sen­ti­re ai bam­bi­ni di bene­fi­ci­a­re dei 5 ingre­di­en­ti disin­tos­si­can­ti più importan­ti, anche con dis­tur­bi ali­men­ta­ri. E non appe­na le papil­le gusta­ti­ve pot­ran­no rice­ve­re nuo­vi mess­ag­gi dal cer­vel­lo, cioè non appe­na la con­ta­mi­na­zio­ne dei ner­vi cra­ni­ci e dei neu­ro­ni dovu­ta al frul­la­to disin­tos­si­can­te dai metal­li pesan­ti dimi­nuirà, le cose miglio­reran­no len­ta­men­te e col tem­po semp­re più cibi avran­no un buon sapo­re . All­o­ra tut­to diven­terà più faci­le e sem­pli­ce. Come aiuto, soprat­tut­to all’i­ni­zio, lo con­siglio semp­re Cam­bia l’an­sia da cibo.

.Ques­to è un suc­co e anche una pic­co­la quan­ti­tà al gior­no è suf­fi­ci­en­te per otte­ne­re rapi­da­men­te risul­ta­ti posi­ti­vi, poi­ché può rom­pe­re gli sche­mi radi­ca­ti nel cer­vel­lo in modo che i cam­bia­men­ti e i miglio­ra­men­ti poss­a­no esse­re vis­ti mol­to più velo­ce­men­te (in pochi gior­ni o set­ti­ma­ne) , piut­tosto che il solo frul­la­to disin­tos­si­can­te dai metal­li pesan­ti (che può richie­de­re diver­si mesi). Puoi usa­re il suc­co come una medi­ci­na. Mol­ti bam­bi­ni sono abitua­ti a dover assu­me­re farm­aci a cau­sa di alt­re malat­tie e sin­to­mi. Poi­ché si trat­ta solo di una quan­ti­tà mol­to pic­co­la, dov­reb­be esse­re pos­si­bi­le anche per i dis­tur­bi ali­men­ta­ri più gra­vi. Per ini­zia­re ne bas­ta un cuc­chi­aio. Ma dov­reb­be esse­re con­ti­nu­a­men­te quotidiano! 

Anche se l’inizio non è faci­le, puoi ave­re pazi­en­za e non arren­der­ti. Ci vuo­le un po’ di tem­po per­ché le papil­le gusta­ti­ve si abitui­no al nuo­vo menu. Anche i pic­co­li pas­si posso­no fare la dif­fe­ren­za. E len­ta­men­te ad un cer­to pun­to rag­gi­ungi il tuo obi­et­tivo. I geni­to­ri dov­reb­be­ro ovvia­men­te dare il buon esem­pio ed esse­re un model­lo per il bam­bi­no quan­do si trat­ta di man­gia­re. E poi non c’è nien­te di spe­cia­le in ques­ta die­ta; pri­ma o poi diven­terà la cosa più nor­ma­le del mondo. 

In caso di dis­tur­bi ali­men­ta­ri lie­vi, in cui ad esem­pio si evi­ta­no deter­mi­na­ti ali­men­ti, è infat­ti suf­fi­ci­en­te ingan­na­re, nas­con­de­re, abbel­li­re ed ela­bora­re qual­co­sa, ad esem­pio se il colo­re, la for­ma o la con­sis­ten­za di un ali­men­to non si adat­ta­no, in modo che il il bam­bi­no man­gia pre­fe­ris­ce man­gia­re duran­te i pas­ti principali. 

Ecco alcu­ni sug­ge­ri­men­ti per i pala­ti più esi­gen­ti che mol­ti geni­to­ri han­no uti­liz­za­to con successo: 

  • Lascia che tuo figlio man­gi più ver­du­re nas­con­den­do il cibo del bam­bi­no, ad esem­pio ver­du­re come pisel­li, caro­te e pomo­do­ri, frul­la­ti in sal­se, zup­pe, ket­chup o taglia­ti a pez­zet­ti tra pas­ta o riso
  • Ren­de­re il cibo gus­to­so per il bam­bi­no, ad esem­pio tras­for­man­do le pata­te in pata­ti­ne frit­te, spic­chi, frit­tel­le di pata­te, gnoc­chi, cane­der­li, Schupf­nu­deln, croc­chet­te, tasche di pata­te ripiene, piz­za di pata­te, waff­le di pata­te o purea
  • Modella­re e deco­ra­re frut­ta e ver­du­ra, ad esem­pio con stam­pi­ni per bis­cot­ti a for­ma di ani­ma­le, uti­liz­za­re stuz­zi­ca­den­ti, ecc., tut­to a secon­da dell’età
  • Pre­pa­ra il gela­to al frul­la­to in un diver­ten­te stam­po in sili­co­ne, poi le per­so­ne si diver­t­i­ran­no a man­gi­ar­lo subi­to, anche l’oc­chio man­gerà: il cibo sarà mol­to più inter­es­san­te per il bam­bi­no se è deco­ra­to in modo visi­v­a­men­te accattivante
  • L’a­li­men­ta­zio­ne può anche fare mira­co­li per i bam­bi­ni con avver­sio­ne sen­so­ria­le al cibo, ad esem­pio per­ché il bam­bi­no ha anche pro­ble­mi con le capa­ci­tà moto­rie a cau­sa del­l’es­po­si­zio­ne a metal­li pesan­ti o per­ché ha un’av­ver­sio­ne a spor­car­si (non vuo­le che la boc­ca, i ves­ti­ti o le mani a spor­car­si o bag­nar­si). I metal­li pesan­ti devo­no pri­ma esse­re sciol­ti pri­ma che si pos­sa ave­re una buo­na indi­pen­den­za e buo­ne manie­re a tavola.

For­se ques­ti sug­ge­ri­men­ti ti aiuter­an­no a ren­de­re tuo figlio un gran­de man­gia­to­re. Per favore, non forza­te i vos­tri bam­bi­ni a man­gia­re, ques­to non farà alt­ro che aumen­ta­re lo stress a tavo­la e duran­te i pas­ti in fami­glia. E se dici: “Nien­te di tut­to ques­to fun­zio­na per mio figlio!” → prova­lo! Con un po’ di pazi­en­za tra un anno potreb­be miglio­ra­re. Per­ché anche da noi è sta­to così. Attra­ver­so la disin­tos­si­ca­zio­ne dai metal­li pesan­ti, David è pas­sa­to dal­l’es­se­re un rifi­uto asso­lu­to che non vole­va nem­meno pro­va­re nulla e non gli pia­ce­va nulla, a un pic­co­lo buon­gus­taio che oggi pro­va una gran­de gioia nel man­gia­re cibi sani! Man­gia­re è il suo hob­by! Uno dei suoi cibi pre­fe­ri­ti è l’in­sa­la­ta di cavo­lo, anche se ha migli­a­ia di cibi pre­fe­ri­ti e man­gia mol­ta varie­tà. Ogni gior­no qual­co­sa di “spe­cia­le” diver­so e sem­pli­ce­men­te nien­te cibo noio­so (pro­ba­bilm­en­te ha abbastan­za cibo mono­to­no da mol­to tem­po). A chi pia­ce man­gia­re insie­me. Tut­ti gli altri geni­to­ri rest­a­no semp­re più che stu­pi­ti quan­do lo vedo­no man­gia­re, per­ché non han­no asso­lu­t­amen­te alcu­na espe­ri­en­za in meri­to con i pro­pri fig­li. La cosa bel­la è che David non è un caso iso­la­to o una coin­ci­den­za, ma altri bam­bi­ni han­no spe­ri­men­ta­to la stes­sa cosa attra­ver­so la disin­tos­si­ca­zio­ne dai metal­li pesanti.

Se desi­de­ri ulte­rio­ri infor­ma­zio­ni su ques­to argo­men­to, invia­mi un mess­ag­gio Sano.Livex3 oppu­re segu­i­mi Insta­gram.

Mag­gio­ri infor­ma­zio­ni sul­le con­ne­s­sio­ni tra cer­vel­lo e dis­tur­bi ali­men­ta­ri nel libro Cura il tuo cer­vel­lo.  

Stampa/PDF/E‑mail

Facile da stampare, PDF ed e-mail

Condividi/Invia/Appunta

Succo di sedano maschio

Noti­zia­rio

Rima­ni aggiornato!

Regis­tra­ti qui e rice­vi gra­tui­ta­men­te ricet­te con­for­mi, uti­li con­sig­li pra­ti­ci, buo­ni rispar­mio e motivazione:

La par­te­ci­pa­zio­ne avvie­ne nel­l’am­bi­to del ns Pro­te­zio­ne dati.
Mir­til­li selvatici

Rispar­mia 5 % sui mir­til­li sel­va­ti­ci dal Cana­da con il codi­ce cou­pon: SELLERIESAFT

Inte­gra­to­ri Vimergy

Gli inte­gra­to­ri ali­men­ta­ri con­si­glia­ti sono dis­po­ni­bi­li qui:

Con­sig­li sui libri
Kasi­mir + Lieselotte

Rispar­mia 5 % su pro­dot­ti con­for­mi come Dul­se o gli­ce­ri­na bio­lo­gi­ca con un buo­no: SELLERIESAFT

it_ITIta­lia­no